Via della Seta, i 29 accordi tra Italia e Cina punto per punto

Sono 19 gli accordi istituzionali firmati a Villa Madama tra Italia e Cina. Il pacchetto comprende intese in diversi ambiti, dal fisco alla salute, dall’innovazione alla cultura, fino all’agroalimentare. Di seguito la lista completa:

1) VIA DELLA SETA – Accordo tra il governo italiano e quello cinese in merito a una collaborazione nell’ambito della ‘Via della Seta Economica’ e dell’iniziativa per una Via della Seta Marittima del Ventunesimo Secolo
2) STARTUP – Protocollo d’intesa per la promozione della collaborazione tra Startup Innovative e tecnologiche tra il ministero dello Sviluppo economico italiano e il ministero della Scienza e Tecnologia cinese.
3) COMMERCIO ELETTRICO – Memorandum d’Intesa tra il ministero dello Sviluppo economico italiano e il ministero del Commercio cinese sulla cooperazione nel settore del commercio elettrico.
4) FISCO – Accordo tra il governo italiano e il governo cinese per eliminare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire le evasioni e le elusioni fiscali.
5) AGRUMI – Protocollo sui requisiti fitosanitari per l’esportazione di agrumi freschi dall’Italia alla Cina tra il ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo e l’Amministrazione generale delle Dogane cinese.
6) BENI CULTURALI – Memorandum d’Intesa tra il ministero per i Beni e le Attivita’ culturali italiano e l’Amministrazione nazionale per il Patrimonio Culturale cinese (Ncha) sulla prevenzione dei furti, degli scavi clandestini, importazione, esportazione, traffico e transito illecito di Beni Culturali e sulla promozione della loro restituzione.
7) REPERTI ARCHEOLOGICI – Restituzione di 796 reperti archeologici appartenenti al patrimonio culturale cinese.
8) SANITA’ – Piano di azione sulla collaborazione sanitaria tra il ministero della Salute italiano e la Commissione nazionale per la Salute cinese.
9) EXPORT DI CARNE – Protocollo tra il ministero della Salute italiano e l’Amministrazione Generale delle Dogane cinese in materia d ispezione, quarantena e requisiti sanitari per l’esportazione di carne suina congelata dall’Italia alla Cina.
10) SEME BOVINO – Protocollo tra il ministero della Salute italiano e l’Amministrazione Generale delle Dogane cinese sui requisiti sanitari per l’esportazione di seme bovino dall’Italia alla Cina.
11) CONSULTAZIONI POLITICHE – Memorandum d’Intesa tra il ministero degli Esteri italiano e il ministero degli Esteri cinese sulle consultazioni bilaterali.
12) SITI UNESCO – Memorandum di Intesa tra il ministero per i Beni e le Attivita’ culturali italiano e l’Amministrazione nazionale per il patrimonio culturale cinese (Ncha) sul progetto di gemellaggio volto alla promozione, conservazione, conoscenza, valorizzazione e fruizione di siti italiani e cinesi iscritti nelle liste del Patrimonio Mondiale dell’Unesco.
13) COOPERAZIONE SCIENTIFICA – Memorandum d’Intesa tr il Ministero dell’Istruzione, Universita’ e Ricerca italiano e il ministero della Scienza e Tecnologi cinese sul rafforzamento della Cooperazione sulla Scienza, Tecnologia e Innovazione.
14) Patto di gemellaggio tra la citta’ di Verona e la citta’ di Hangzhou per la promozione della conoscenza, valorizzazione e fruizione de rispettivi siti iscritti nelle liste del Patrimonio Mondiale dell’Unesco.
15) GEMELLAGGIO VINO-RISO – Gemellaggio tra l’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato e il Comitato di gestione per il Patrimonio dei ‘Terrazzamenti del Riso di Honghe Hani’ dello Yunnan volto alla promozione della conoscenza, valorizzazione e fruizione dei siti iscritti nelle Liste del Patrimonio Mondiale Unesco italiani e cinesi
16) SPAZIO – Protocollo di Intesa tra l’Agenzia Spaziale italiana e la China National Space Administration sulla cooperazione relativa alla missione ‘China Seismo-Electromagnetic Satellite 02’ (Cses-02).
17) RADIO E TV – Memorandum d’Intesa tra Rai-Radiotelevisione italiana Spa e China Media Group.
18) MEDIA – Accordo sul servizio italiano Ansa-Xinhua.
19) RICERCA – Memorandum d’intesa tra ToCHin Hub China Global Philanthrophy Institute and China Development Research Foundation.

Dai porti all’energia fino alla promozione dello stile di vita italiano in Cina. Questa la lista dei 10 accordi commerciali:

1) Intesa di partenariato strategico tra Cdp e Bank of China.
2) Memorandum of understanding sul partenariato strategico tra Eni e Bank of China.
3) Intesa di collaborazione tecnologica sul programma di turbine a gas tra Ansaldo Energia e China United Gas Turbine Technology.
4) Contratto per la fornitura di una turbina a gas AE94.2K per il progetto Bengang tra Ansaldo Energia, Benxi Steel Group e Shanghai Electric Gas Turbine.
5) Memorandum of understanding tra Cdp, Snam e Silk Road Fund.
6) Intesa di cooperazione strategica tra Agenzia Ice e Suning.com Group per la realizzazione di una piattaforma integrata di promozione dello stile di vita italiano in Cina.
7) Accordo di cooperazione tra Autorita’ di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale-porti di Trieste e Monfalcone e China Communications Construction Group.
8) Accordo di cooperazione tra il Commissario straordinario per la ricostruzione di Genova, l’autorita’ di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale e China Communications Construction Group.
9) Memorandum of understanding tra Intesa Sanpaolo e il Governo Popolare della citta’ di Qingdao.
10) Contratto tra Danieli&C. Officine Meccaniche e China Camc Engineering per l’installazione di un complesso siderurgico integrato in Azerbaijan.

“Cinesi e italiani sono ideali compagni di viaggio. Ci accomuna l’appartenenza a due civiltà laboriose, creative e ingegnose. Due civiltà dotate di immensi patrimoni culturali, attente alla qualità e alla bellezza. Due sistemi economici, produttivi e manifatturieri complementari, chiamati a generare sinergie sempre più stimolanti”. Lo sottolinea il presidente Sergio Mattarella nel brindisi della cena di Stato al Quirinale in onore del presidenteXi Jinping con 170 invitati e con concerto di Andrea Bocelli.

Gli accordi firmati da Italia e Cina porteranno sicuramente vantaggi per entrambi i paesi. In questo clima c’è sempre chi è favorevole e chi di meno. Noi di Avvicina crediamo che da questa intesa fra i due paesi, culturalemnte così diverse, aprirà a nuove porte e realtà. Nuovi attori in scena, nuove imprese in Italia e in Cina e nuovi posti di lavoro. In termini concreti potrebbero aumentare il numero di assunsioni e richieste di personale che padroneggiano la lingua cinese e di sinologi professionisti da parte di imprese che lavorano con il mercato cinese.

Categories: Uncategorized